Original
blog

I più bei giochi da fare in casa

cover
September 22, 2017

Maria Montessori, la grande pedagogista italiana che oggi è un’ispiratrice e un modello per gli educatori di tutto il mondo, diceva che “il gioco è il lavoro del bambino”. Per capire quanto questa affermazione sia vera, basta osservare la concentrazione con cui i più piccoli costruiscono una casa di mattoncini, fanno parlare tra loro due bambole o creano mondi interi con la pasta da modellare.

I giochi, per i bambini, sono impegni serissimi che li coinvolgono a fondo e che sviluppano in loro potenzialità manuali e intellettive. Per questo è importante che i nostri piccoli abbiano tempi “morti” da dedicare solamente a momenti ludici.

L’idea che una giornata passata in casa sia vuota o noiosa è lontana dalla verità: il gioco, soprattutto quando avviene in un ambiente familiare, tra gli oggetti amati e senza guardare l’orologio, rappresenta un momento di piacere e di crescita. E diviene ancora più speciale quando è condiviso con gli adulti.

In particolare con i Nonni, che possono regalare ai nipoti il tempo che spesso i genitori, tra i mille impegni quotidiani, non riescono a trovare. Ecco allora qualche suggerimento per giochi e attività da fare in compagnia. Grazie a queste idee, semplici ma appassionanti, Nonni e nipoti potranno scoprire quanto è divertente giocare insieme, molto più della TV!

La magia dei cristalli

cristalli, con le loro forme strane e i loro colori, affascinano molti bambini: costruirli in casa, vedendoli trasformarsi giorno dopo giorno, li lascerà a bocca aperta!

Il procedimento è molto semplice: servono un pezzo di allume di rocca di circa 10 grammi (è quello che si usa per le piccole ferite quando si fa la barba, e si compra in farmacia o in erboristeria), un barattolo di vetro, una matita, un po’ di spago e dei sassolini appuntiti.
Riempiamo il barattolo di acqua calda a metà e ci sciogliamo dentro l’allume di rocca; poi appoggiamo i sassolini sul fondo oppure li leghiamo con lo spago appendendoli alla matita che appoggeremo sul vaso, in modo che siano sospesi in acqua. A questo punto non ci resta che aspettare: ci vorrà qualche settimana, ma che emozione veder crescere i cristalli! 

cristalli

Nonno, costruiamo un castello?

È un gioco classico, ma può appassionare i bambini più di ogni videogioco: fare un castello con le carte. Per una sfida avvincente in questa gara di abilità bisogna procurarsi un mazzo di carte (meglio se un po’ vecchie: sono meno scivolose) e una superficie alla quale appoggiarci. Vince chi riesce a fare il castello più alto senza farlo crollare

castello-carte

La tela che gira

Creare un tessuto in casa è facilissimo, ma ai bambini sembra una vera magia. Per iniziare ci servono una pallina di gommapiuma o del polistirolo e 6 stecchini di legno, che piantiamo a raggiera nella palla. Prendiamo poi un filo di lana colorato, lo fermiamo con un nodo alla base di uno stecchino e lo facciamo girare intorno alla pallina, facendo un anello attorno a ciascuno stecchino quando lo incontriamo. Dopo due o tre giri, se vogliamo, possiamo continuare con una lana di un altro colore. Una volta finita la nostra tela, la fermiamo con un bel nodo. Abbiamo così un manufatto originale e… un bellissimo ricordo!

tela

Questi e molti altri giochi li puoi trovare nel libro realizzato da Original Marines in collaborazione con Giunti Editore “Guida per Nonni davvero Original”50 giochi da fare insieme che solo i Nonni sanno fare.

Scopri come riceverlo sul sito della nostra iniziativa #NonniOriginal su nonnioriginal.it e festeggia anche tu la Festa dei Nonni con noi!